menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadevere nel lago di Garda: è il medico scomparso ad agosto

Il cadavere in avanzato stato di decomposizione di Piergiuseppe Maifredi, è stato riconosciuto ufficialmente dai familiari. Il corpo è all'obitorio dell'Ospedale Civile di Brescia

Il cadavere ripescato oggi dal lago di Garda, nelle acque antistanti Manerba è di Piergiuseppe Maifredi, il medico originario di Reggio Emilia, scomparso nell'agosto scorso.

Il corpo del medico sessantunenne, ritrovato e recuperato a 177 metri di profondità dai Volontari del Garda, è in avanzato stato di decomposizione, ma i familiari hanno riconosciuto ufficialmente il cadavere.


Erano presenti sul luogo del ritrovamento: Guardiacostiera, carabinieri di Salò e Manerba, polizia locale del consorzio della Valtenesi. Il cadavere è stato portato all'Ospedale Civile di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Pazienti positivi nell’ospedale no-Covid, chiuso un reparto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento