Cronaca Centro / Via San Faustino

Furiosa rissa in centro: mazze e catene, coinvolti almeno 10 ragazzi

La violenta zuffa di mercoledì sera è stata interrotta solo dall'arrivo della Polizia Locale: coinvolti almeno 10 giovanissimi, anche minorenni

Foto d'archivio

Furiosa rissa alle porte di San Faustino, anche con mazze, bastoni e catene: è stato un passante, mercoledì sera intorno alle 21, ad allertate una pattuglia della Polizia Locale che stava transitando proprio in quel momento. Alla vista degli agenti c'è stato il fuggi fuggi generale, ma quattro persone – tutti giovanissimi, tra i 16 e i 20 anni – sono state fermate, identificate e denunciate.

Sembra che nella zuffa fossero coinvolti almeno in dieci: per questo sono stati chiamati i rinforzi, e altre due pattuglie si sono precipitate in zona. Non è chiaro il motivo della lite, ma anche su questo fronte gli accertamenti sono in corso.

Maxi-rissa: bastoni e catene prima della fuga

Non solo botte a mani nude: le testimonianze raccolte confermerebbero l'utilizzo smodato di armi bianche (le citate mazze, poi bastoni e catene). Ma nulla è stato trovato sul luogo del violento litigio: i ragazzi in fuga avrebbero portato via tutto, per non lasciare tracce (e peggiorare la loro posizione).

Come detto, ad oggi sono quattro i giovani identificati: italiani e stranieri tra cui due minorenni. Si sarebbe trattato di un regolamento di conti tra bande rivali. Di fatto un nuovo campanello d'allarme, in pieno centro città, a pochi giorni da un altro sfrenato tafferuglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furiosa rissa in centro: mazze e catene, coinvolti almeno 10 ragazzi

BresciaToday è in caricamento