Cronaca Via Amilcare Baronchelli

Gavardo: violenta rissa al parco, fermati 5 ragazzi

Si tratta di tre albanesi, un immigrato dal Burkina Faso e una ragazza italiana. Tra di loro anche l'uomo che nell'aprile del 2014 aveva aggredito il sindaco Emanuele Vezzola

Una battuta spinta rivolta alla ragazza sabagliata, sarebbe all'origine della rissa avvenuta lunedì 29 giugno, alle 20, al parco Nestore Baronchelli di Gavardo.

Protagonisti della violenta zuffa, sedata da due appuntati della locale caserma dei Carabinieri, 5 giovani di età compresa tra i 18 e i 27 anni.  Si tratta di tre albanesi, uno dei quali già noto alle forze dell'ordine per avere aggredito il Sindaco della cittadina lo scorso aprile, di un 27enne del Burkina Faso, anch'egli con dei precedenti alle spalle, e della sua fidanzata: una 25enne gavardese. 

Stando a quanto ricostruito dai militari, il 27enne africano, in regola con il permesso di soggiorno, avrebbe attaccato i tre albanesi, perché colpevoli di avere rivolto un apprezzamento pesante alla sua giovane fidanzata. Ne è scaturito un vero e proprio regolamento di conti, nel quale sarebbero stati utilizzati anche alcuni oggetti contundenti trovati nel parco.

Allertati dai residenti, sono intervenuti due Carabinieri della caserma di Gavardo che, sebbene in inferiorità numerica, hanno sedato la rissa e per i 5 sono scattate le manette. 

Il 27enne africano senza fissa dimora sarebbe stato colpito alla testa con dei sassi e se l'è cavata con 20 punti di sutura. Lievi lacerazioni, invece, per il 23enne albanese che riferisce di essere stato colpito con delle lattine. Per entrambi, visti i precedenti, è scattato l'obbligo di firma. Scarcerati, invece, gli altri tre giovani, la cui fedina penale era pulita. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gavardo: violenta rissa al parco, fermati 5 ragazzi

BresciaToday è in caricamento