Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro / Corso Giacomo Matteotti, 8

Brescia: rissa fuori dal liceo Olivieri, coinvolti cinque ragazzi

Poco prima del suono della campanelle una piccola zuffa che coinvolge "almeno cinque ragazzi": vengono avvisati insegnanti e Carabinieri, una signora cerca di separare i ragazzi e viene spintonata a terra

L'ingresso del liceo Olivieri

Giornata movimentata quella di martedì per le scuole bresciane. Nel pomeriggio, un 19enne è stato pestato a calci e pugni fuori dall'Artigianelli, in mattinata, invece, al liceo Olivieri di Brescia cinque ragazzi se le sono date di “santa ragione” poco prima del suonar della campanella, nei pressi del ‘crocicchio’ che collega Via Marsala e Corso Garibaldi.

Il primo ‘allarme’ arriva da un locale all’angolo, quando un signore di mezza età si rende conto della situazione: poco dopo l’intervento di una signora che cerca di ‘mobilitare’ gli altri ragazzi presenti, fino a quel momento, a detta delle testimonianze, “completamente indifferenti”.

“Sono cavoli loro – avrebbero detto i ragazzi – perché dobbiamo dirlo ai prof?”. La situazione rischia di degenerare, tanto che alcuni passanti si precipitano nei pressi della scuola, per avvisare bidelli e insegnanti.

La piccola rissa lentamente va scemando, ad azzuffarsi rimangono comunque in due: un’altra signora, a questo punto, decide di mettersi in mezzo e cerca di separarli, nella foga viene pure spintonata e cade anche a terra.

Vengono avvisati i Carabinieri, che pochi minuti dopo giungono sul posto. Ma la campanella è già suonata, e l’allarme è davvero rientrato: i testimoni confermano che non tutti i ragazzi erano frequentanti del liceo Olivieri, l’ultimo dei ‘rissosi’ intanto si era già allontanato, verso la Pallata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: rissa fuori dal liceo Olivieri, coinvolti cinque ragazzi

BresciaToday è in caricamento