rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso Palestro

Maxi-rissa in mezzo alla strada, volano coltelli: denunciati 10 giovanissimi

Sono stati tutti identificati e denunciati i protagonisti della maxi-rissa di sabato sera in Corso Palestro: sei sono italiani e quattro stranieri

L'episodio ha raccolto non pochi commenti di indignazione, nella piazza reale e virtuale per chi ha assistito alla scena. La maxi-zuffa si sarebbe scatenata per futili motivi: uno sguardo di troppo, una parola sbagliata. I due gruppetti si sarebbero poi avvicinati, faccia a faccia, fino alla scintilla che ha di fatto provocato la rissa. Sulle motivazioni ancora indagano i carabinieri.

Ma sono state indagini-lampo per l'identificazione dei soggetti coinvolti, grazie alle immagini e ai filmati delle telecamere di videosorveglianza e alle testimonianze raccolte sul posto. “L'episodio sarebbe scaturito per futili motivi – si legge in una nota – ovvero per presunti insulti scambiati tra i componenti dei due gruppi”.

Prima gli insulti, poi i calci e pugni, le grida in mezzo alla strada, in ultimo le coltellate. I sei italiani denunciati abitano tra Brescia e Botticino: oltre ai due aggressori armati nel gruppetto ci sono anche i due minorenni. Gli altri quattro stranieri sono invece originari di Albania, Marocco e Tunisia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-rissa in mezzo alla strada, volano coltelli: denunciati 10 giovanissimi

BresciaToday è in caricamento