Cronaca

Omicidio Eleonora Cantamessa, fermato un indiano di 25 anni

L'uomo si trova in stato di fermo da lunedì sera: è il fratello di Kamur Baldev, l'uomo rimasto ucciso nella rissa

Eleonora Cantamessa

Un indiano di 25 anni è stato sottoposto a fermo nella notte per l'uccisione di Kamur Baldev, accoltellato domenica sera a Chiuduno, e della dottoressa Eleonora Cantamessa che si era fermata per soccorrerlo.

Il fermato è il fratello venticinquenne di Baldev. L'indiano si trova in carcere a Bergamo in attesa dell'interrogatorio di convalida: è accusato di omicidio volontario, ma solo di Eleonora Cantamessa.

L'autopsia sulla salma di Baldev chiarirà infatti se l'indiano sia morto nella rissa o nell'investimento. Altri sette cittadini indiani sono stati indagati in stato di libertà: sono in corso accertamenti per capire quale reato addebitare a ciascuno, se il concorso nell'omicidio o nella rissa.

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Calderoli: "Riflettere sulla pena di morte"
- Eleonora, un medico amato da tutti
- La mamma della ginecologa: "Sempre altruista, non poteva non fermarsi"
- Rissa degenerata a Chiuduno: morta ginecologa del Sant'Anna
- Eleonora Cantamessa lascia i genitori e il fratello Luigi

- Morta la ginecologa Eleonora Cantamessa, il ricordo dal Sant'Anna
- Rissa a Chiuduno: la Lega Nord contro gli immigrati

- Rissa a Chiuduno: otto i feriti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Eleonora Cantamessa, fermato un indiano di 25 anni

BresciaToday è in caricamento