Rischio chiusura per il Museo di Scienze Naturali

La Loggia ha solo sei mesi per riadeguare la struttura agli standard della Regione. Necessari interventi alla parte espositiva, totalmente da costruire la biblioteca.

E' già iniziato il conto all rovescia per il Museo di Scienze Naturali di via Ozanam 4, bocciato dalla Regione Lombardia perchè non risponde ai requisiti necessari per essere riconosciuto come museo.

Il museo svolge da anni attività di conservazione, ricerca e didattica. Oltre alle collezioni di minerali e al giardino botanico, sono presenti sale dedicate agli ambienti naturali e all’archeologia preistorica. Dal 1953 è attiva la Specola, il primo osservatorio astronomico pubblico d’Italia.

La struttura ha però bisogno di rinnovamento e investimenti, e lo conferma questo stop secco arrivato dalla Regione.

La Loggia avrebbe a disposizione soltanto sei mesi per ripensare lo spazio espositivo e strutturare una biblioteca autonoma, dato che quella esistente appartiene al sistema bibliotecario urbano.

Secondo quanto riporta il Giornale di Brescia, l'assessore all'ambiente Fondra avrebbe già pronto un piano di riadeguamento attraverso il quale adibire il 40% della struttura a Museo e il restante 60% a una sorta di casa delle scienze innovative, che mira a coinvolgere anche aziende esterne legate al tema della ecosostenibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento