Pranzo di Natale: la tradizione a tavola regione per regione

Un viaggio con la Coldiretti tra i piatti tipici del Natale, dai canederli del Trentino allo sfincione siciliano

I "culurgiones de casu" sardi

ABRUZZO: Minestra di cardi, zuppa di castagne e ceci, agnello arrosto e bollito di manzo, mentre come dolci calcionetti fritti e ferratelle.

BASILICATA: Minestra di scarole, verze e cardi cotta in brodo di tacchino, baccalà lesso con peperoni, strascinati al ragù di carne mista e come dolci i calzoncelli.

CALABRIA: Crespelle ripiene alle alici e salumi Dop, scillatelle con ragù di maiale, capretto al forno, pesce stocco di Cittanova con la 'ghiotta. Tra i dolci, fichi a crocetta ricoperti al cioccolato e torroncini.

CAMPANIA: Minestra maritata di cicoria scarola, spaghetti alle vongole, cappone imbottito. Come dolci Struffoli, Roccocò e frutta secca.

EMILIA ROMAGNA: Culatello di Zibello, tagliatelle al ragù, lasagne, tortellini in brodo, cotechino di Modena, zampone con lenticchie, puré e mostarda. Tra i dolci il Panone di Natale di Bologna.

FRIULI VENEZIA GIULIA: Brovada e muset con polenta, trippa, cappone e il dolce la gubana.

LAZIO: Fritto misto di verdure, baccalà fritto e il capitone. Abbacchio al forno con patate e cappelletti in brodo, bollito misto e tacchino ripieno. Come dolci pampepato e pangiallo.

LIGURIA: Maccheroni in brodo, ravioli alla genovese, faraona al forno e come dolci il pandolce.

LOMBARDIA: Consommè di cappone in gelatina, tortellini, spiedini di pollo e vitello; come dolce 'Pan di Toni' e panettone.

MARCHE: Maccheroncini di Campofilone in sugo, cappelletti in brodo di carne e cappone arrosto. Come dolci pizza de Nata' e fristingo.

MOLISE: Zuppa di cardi, baccalà arracanato, come dolce i Calciuni.

PIEMONTE: Cappone di Morozzo al forno, flan del cardo, agnolotti al plin con sugo d'arrosto, cappone arrosto e misto di bollito; come dolci: mousse di mele rosse e torta di nocciole.

PUGLIA: Cime di rape, baccalà in umido, le cartellate e i porcedduzzi.

SARDEGNA: Salsiccia, culurgiones de casu, gnocchetti sardi, agnello con patate al forno, porcetto al mirto. Tra i dolci, ricotta con miele e seadas al miele.

SICILIA: Sfincione, cardi in pastella e gallina in brodo, insalate di arance con aringa e cipolla, agnello al forno, pasta con le sarde, carne con pancetta e caponata. Per dolci, buccellati di Enna, cassate e cannoli.

TOSCANA : Crostini di fegatini, brodo di cappone, arrosto di faraona, fegatelli; come dolci cavallucci e ricciarelli.

TRENTINO: Canederli, strangolapreti, capriolo al forno; come dolci struedel o zelten.

UMBRIA: Cappelletti ripieni, cappone bollito e come dolce panpepato, pinoccate e torciglione serpentello.

VALLE D'AOSTA: Mocetta in crostini al miele, lardo con castagne cotte, zuppa alla Valpellinentze, salsiccia con patate e carbonata valdostana con polenta; come dolce pere a sciroppo con cioccolato e panna montata.

VENETO: salumi, brodo di cappone, risotto al radicchio, gnocchi al sugo d'anatra, polenta e baccalà, lesso di manzo. Tra i dolci pandoro di Verona, mostarda con il mascarpone e mandorlato di Cologna Veneta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento