Imprenditore scomparso: due giorni di ricerche senza esito

Il secondo giorno di ricerche si è concluso senza alcun risultato. In azienda è arrivato anche il Ris di Parma. Coordina le indagini il sostituto procuratore Alberto Rossi; nessuna ipotesi è esclusa

Mario Bozzoli

MARCHENO - Un'altra giornata di ricerche senza esito, quella di ieri, per l'imprenditore valtrumplino 50enne Mario Bozzoli, scomparso da giovedì.

In azienda ieri pomeriggio è arrivato anche il Ris di Parma per prelevare ed esaminare gli oggetti di proprietà dell'uomo, come l'auto - lasciata nel parcheggio - agli abiti lasciati nel camerino della fonderia, la Bozzoli Srl; sui risultati delle analisi, al momento, rimane il massimo riserbo.

Esaminato, sempre senza esito, il forno dello stabilimento. Le indagini si stanno concentrando all'interno dell'azienda perché il cellulare di Bozzoli avrebbe agganciato l'ultima cella proprio lì, prima di risultare costantemente spento, e perché le telecamere di videosorveglianza non avrebbero carpito nulla di particolare, nessun movimento dell'imprenditore. 

I Carabinieri hanno ascoltato la moglie Irene Zubani, i figli e il fratello Adelio, oltre - come persone informate dei fatti - i dipendenti presenti in azienda che hanno visto per ultimi Mario Bozzoli. Sulla vicenda indaga il sostituto procuratore Alberto Rossi.

Stamattina riprenderanno le ricerche.

La scomparsa di Mario Bozzoli rimane un giallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

Torna su
BresciaToday è in caricamento