Giallo di Marcheno, proseguono le ricerche. I cani avrebbero fiutato una pista

Oltre cento uomini sono impiegati nelle ricerche di Giovanni Ghirardini. I cani molecolari avrebbero trovato una pista in quota a Ponte di Legno

I cani avrebbero fiutato una pista

Domenica mattina sono riprese le ricerche di Giovanni Ghirardini, operaio bresciano di 50ani disperso da mercoledì. Oltre cento uomini stanno battendo palmo a palmo sentieri e boschi vicino a dove è stata trovata la sua automobile. Al lavoro anche i cani molecolari che durante le ricerche di sabato non hanno trovato tracce particolari.

Il mistero potrebbe essere vicino a una svolta. I cani avrebbero fiutato una pista in quota a Ponte di Legno. Secondo alcune indiscrezioni sembra che abbiano annusato delle impronte sulla neve che hanno condotto gli uomini impiegati nelle ricerche in una piccola baita dove sono stati trovati dei resti di un fuoco acceso.

Gli investigatori invitano alla cautela: «Tutto deve essere ancora verificato: nella zona sono presenti numerosi cacciatori e appassionati di sci alpinismo», hanno ribadito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento