rotate-mobile
Cronaca

Una vita spezzata troppo presto: Riccardo muore di cancro a soli 17 anni

Il sarcoma di Erwing non ha lasciato scampo a Riccardo Coman, da tutti conosciuto come Riky: su TikTok e Instagram raccontava la sua malattia

Raccontava la sua malattia su TikTok ai suoi oltre 300mila follower, e su Instagram (altri 70mila): le fatiche della chemio, la paura di non farcela, la voglia di non arrendersi mai. Purtroppo Riccardo Coman non ce l'ha fatta: è morto a soli 17 anni per un cancro. Quasi quattro anni fa gli era stato diagnosticato un sarcoma di Erwing, che non gli ha lasciato scampo. Lascia i genitori Tina e Vasile, il fratellino Raul: i funerali lunedì pomeriggio (alle 15) nella chiesa ortodossa di Romano di Lombardia, dove abitava.

Tutti lo conoscevano come Riky, frequentava la quarta al liceo scientifico Don Milani. Studente modello, nonostante tutto, sognava di diplomarsi e poi di continuare a studiare: avrebbe voluto iscriversi all'università, facoltà di Medicina. Un sogno spezzato troppo presto, da un male incurabile. 

Non aveva mai perso la voglia di vivere

Quando gli venne diagnosticato il sarcoma, fu subito operato. Ma il cancro si era già esteso, fino ai polmoni. Da qui la scelta (obbligata) di sottoporsi alla chemioterapia: faceva avanti e indietro dall'Istituto nazionale dei tumori di Milano. Aveva perso tutti i capelli e tanti, tantissimi chili. Ma non la voglia di vivere e di combattere.

Con gli amici e i follower condivideva tutto, o quasi: con tanta ironia, e altrettanto coraggio. “Sono ancora qua, indistruttibile”, ripeteva pubblicando post e video. Tantissimi i messaggi che lo ricordano: “Riposa in pace, piccolo guerriero”. E ancora: “Buon viaggio, angelo mio. Sarai per sempre nei nostri cuori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita spezzata troppo presto: Riccardo muore di cancro a soli 17 anni

BresciaToday è in caricamento