rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Rezzato

Trovato morto ragazzo di circa 20 anni, il corpo ricoperto di sangue

La macabra scoperta attorno alle 13.30 di Giovedì. Sul posto sono al lavoro i carabinieri per stabilire le cause del decesso.

Attorno alle 13.30 di giovedì 31 maggio, un ragazzo di 19 anni è stato trovato morto a Virle di Rezzato, ai piedi della parete di roccia del colle di San Martino. Il suo corpo era ricoperto di sangue. A fare la macabra scoperta un giovane uomo che si era recato sul posto per fare climbing sulla falesia, meta di tanti appassionati di arrampicata. 

Immediata la chiamata al 112, che ha inviato un'ambulanza e un'auto medica, ma per il giovane non c'era ormai più nulla da fare. Sul posto anche i carabinieri di Brescia e Rezzato e, in secondo momento, i colleghi della sezione Scientifica, per stabilire la causa del decesso, che sarebbe avvenuto in mattinata. 

+++ ULTIMO AGGIORNAMENTO +++

Il ragazzo si sarebbe tolto la vita   

Tante le ipotesi al vaglio degli inquirenti: il ragazzo, di origine straniera, potrebbe essere caduto mentre cercava di scalare la parete di roccia, oppure potrebbe essersi volontariamente lanciato nel vuoto.  

Secondo quanto finora ricostruito, la pista più probabile sembrerebbe essere quella del suicidio: sul sentiero che affianca la parete e conduce alla sua sommità sarebbero infatti state trovate alcune tracce riconducibili al passaggio del giovane. Inoltre, non sarebbe stata trovata l'attrezzatura eventualmente utilizzata per scalare il costone roccioso. 

Ma, al momento, non si escludono nemmeno eventuali responsabilità di terzi, per questa ragione ai piedi della falesia sono arrivati anche i carabinieri della scientifica.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto ragazzo di circa 20 anni, il corpo ricoperto di sangue

BresciaToday è in caricamento