menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Uscite, la casa sta per esplodere": e invece scappano con i soldi

Una coppia di anziani è stata truffata a Rezzato da due finti operai: hanno finto che la casa stesse per esplodere, poi sono fuggiti con preziosi e contanti

Finti operai truffano una coppia di anziani a Rezzato, fingendo che ci fosse una fuga di gas e che la casa potesse esplodere: i coniugi, presi dal panico, hanno consegnato loro denaro e preziosi convinti che fosse l'unico modo per metterli in salvo. Ma i due truffatori ovviamente se la sono data a gambe, scappando con il bottino.

L'incredibile vicenda è stata raccontata su Facebook dalla figlia della coppia. Non è la prima volta che succede: episodi simili, di truffe ad anziani di finti tecnici del gas, dell'acqua oppure operai in tuta da lavoro, se ne contano a decine in tutta la provincia.

Tutto è successo martedì mattina, verso mezzogiorno in Via San Gaetano: “Due uomini tra i 40 e i 50 anni – scrive su Facebook la figlia dei truffati – sono entrati con l'inganno in casa dei miei spacciandosi per due operai del cantiere lì vicino. Erano italiani, con accento del Nord: uno dai capelli mori, l'altro stempiato e con i capelli chiari”.

A detta della donna, avrebbero fatto “esplodere” una qualche fialetta in casa, provocando un fortissimo odore di gas. “Hanno spruzzato del gas urticante che ha tolto il fiato a mio padre. Si sono fatti tirar fuori i soldi dicendo che stava esplodendo casa, poi visto che mia madre era corsa a chiamare aiuto sono spariti, ovviamente con i soldi”.

Della vicenda sono stati informati anche i carabinieri, che avrebbero già raccolto la denuncia. “Fate attenzione – conclude la donna – e dite alle persone anziane di chiamare sempre il 112, e di non aprire a nessuno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento