Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Rezzato: "Un'offerta per la casa di riposo", truffatori all'opera

Telefonate annunciano una falsa raccolta fondi per la Rsa, raccontando inoltre che i minibus per il trasporto anziani sarebbero fermi per mancanza di carburante

La truffa viaggia sul filo del telefono a Rezzato. Persone al momento rimaste ignote, negli ultimi giorni hanno chiamato diversi cittadini chiedendo fondi per la casa di riposo del paese, raccontando che i minibus dell'Azienda Speciale Almici sarebbero fermi perché "mancano persino i soldi per il carburante".

"Il vostro oro è radioattivo,
seppellitelo": truffati due coniugi

I truffatori, dopo aver spiegato la situazione, annunciano infine che il giorno successivo passerà un volontario a raccogliere le offerte. La Rsa smentisce naturalmente qualsiasi coinvolgimento, dato che non ha autorizzato nessuno a raccogliere fondi a suo nome. Polizia e carabinieri stanno cercando di risalire agli autori della truffa, invitando a fare massima attenzione e a denunciare ogni nuovo caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rezzato: "Un'offerta per la casa di riposo", truffatori all'opera

BresciaToday è in caricamento