menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rezzato: arrestata giovane coppia, spacciava ai ragazzi del parco

L'indagine è nata in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini preoccupati dall'aumento dell'attività di spaccio nel parco cittadino. I due spacciavano al parco Ferrari soprattutto a giovani adolescenti

Erano per lo più giovani studenti i principali acquirenti degli arrestati, C.T. e B.H.,, una coppia di conviventi disoccupati residenti a Virle, lei cittadina italiana classe ’64, lui un clandestino di origini tunisine classe ’75, già conosciuti alle forze dell’ordine. Gestivano l’attività di spaccio in “famiglia” comprando ingenti quantitativi di Hashish per riversarli a piccole dosi, tra gli adolescenti di Rezzato.

La trappola, grazie all’attività di controllo e monitoraggio degli agenti della Polizia Locale, è scattata nel tardo pomeriggio di giovedì, proprio nel centro cittadino, quando i due spacciatori, ignari di essere controllati, oltre che degli uomini della Locale di Rezzato, da un sistema di video sorveglianza, hanno incominciato a spacciare tra il parco pubblico Ferrari e la scuola.

Quando gli agenti sono intervenuti per arrestarli, sono stati sorpresi con addosso un panetto di hashish di oltre 2 etti  e un sacchetto con varie dosi pronte per la vendita, dal peso di circa 60 grammi.


Sono stati portati, rispettivamente, presso le case circondariali di Canton Mombello lui e Verziano lei, come disposto dalla Pubblico Ministero. Il Tunisino è stato inoltre deferito per il suo stato di clandestinità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento