Rezzato: anziano picchiato e minacciato di morte per 30 euro

Aggredito di prima mattina, intorno alle 7, da due uomini a volto scoperto: minacciato con un coltello e poi picchiato per un magro bottino da 30 euro. La disavventura di un pensionato di Rezzato

Il timido sole che ancora fa fatica a farsi vedere, poco prima delle 7 del mattino. Il bar e il fruttivendolo che già hanno alzato le saracinesche, la sala d’attesa del centro di analisi che comincia a riempirsi. Eppure in pochi attimi a Rezzato si è consumata un’altra violenta rapina: la vittima, questa volta, un pensionato residente in paese.

Aggredito di prima mattina, da due malviventi a volto scoperto. A due passi dal piazzale del Policentro Cristallo, praticamente un secondo centro, dove si trovano anche le scuole, la biblioteca, bar e negozi. Preso in disparte e minacciato di morte con un coltello.

L’anziano non ha provato a reagire, ma è stato prima spintonato, poi colpito e infine gettato rovinosamente a terra. Per fortuna ha riportato solo qualche contusione, nulla che possa destare preoccupazione. I due ladri si sono fatti consegnare il portafoglio, con violenza e determinazione: proprio una rapina da ‘fame’, all’interno del borsello solo 30 euro in contanti.

In pochi minuti sul posto sono arrivati i Carabinieri. Toccherà a loro cercare di ricostruire la vicenda, magari cercando pure qualche testimone. Torneranno utili alle indagini anche i filmati delle telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento