rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

"Vietato contrattare prestazioni sessuali": in strada già multati 108 clienti

L’ordinanza in vigore dallo scorso anno ha già portato a 108 sanzioni

E’ una delle strade più “battute” della provincia, nel vero senso della parola: tanto che lo scorso anno il Comune aveva tappezzato il tratto interessato di emblematici cartelli, che riportavano (senza giri di parole) il contenuto dell’ordinanza antiprostituzione in vigore, ovvero “Divieto di contrattare prestazioni sessuali su tutto il territorio comunale”. Nonostante questo nel 2021, e nonostante i vari lockdown da gennaio ad aprile, a Rezzato sono state elevate ben 108 sanzioni per violazione della detta ordinanza.

Lo riferisce il consuntivo sull’attività svolta nel 2021 dalla Polizia Locale, redatto dal comandante Giancarlo Bonizzardi e reso noto dal Comune: “Ringraziamo di cuore il comandante e tutti gli agenti – si legge in una nota – per il grande lavoro realizzato al servizio della nostra comunità, attività svolta sempre con grande professionalità, attenzione, sensibilità, dedizione e passione”.

Le sanzioni al Codice della Strada

Le 108 multe per violazione dell’ordinanza antiprostituzione (circa una ogni 3 giorni) sono solo una delle tante, tantissime attività in campo. Le sanzioni accertate al Codice della Strada sono state 4.478, con 5.685 punti decurtati: nel corso dell’anno sono stati rilevati 133 incidenti stradali, di cui 50 con feriti: le strade più pericolose si confermano Via Mazzini (23 sinistri), Via Papa Giovanni (20), la Ss45bis (17) e Via Garibaldi (16).

Tra le multe per infrazioni al Codice della Strada si segnalano ben 863 veicoli beccati senza revisione, 596 per uso di telefonino alla guida o mancanza uso cinture di sicurezza, 159 per guida senza assicurazione, 27 per guida in stato di ebbrezza, 6 per guida sotto l’uso di droghe: si contano inoltre 645 soste irregolari di cui 175 soste (vietate) negli stalli dedicati ai disabili. 

Denunce, arresti e multe: il bilancio

Per quanto riguarda il lavoro di polizia giudiziaria, sono 216 le comunicazioni con la Procura: tra queste 76 notizie di reato e 42 denunce/querele ricevute dai cittadini. In tutto il 2021 sono 2 le persone arrestate, 7 i denunciati per spaccio di droga, 7 per danneggiamento, 5 per furti e rapine, 4 per porto di oggetti atti ad offendere, 3 per violazione di domicilio. Sono invece 37 i verbali per violazione dell’ordinanza in materia di conferimento dei rifiuti solidi urbani, 27 per abbandono di rifiuti, 5 per aver gettato a terra mozziconi di sigaretta, 4 per non aver raccolto le deiezioni del proprio cane, 3 per ubriachezza e altrettanti per accattonaggio, 2 per atti osceni in luogo pubblico, perfino una multa per “bestemmia oltraggiosa verso i defunti”. 

I ringraziamenti del comandante

“Durante questo lungo e difficile periodo – fa sapere il comandante Bonizzardi – tutto il personale del comando ha sempre dimostrato impegno, professionalità e attaccamento al dovere, senza mai far mancare la propria completa disponibilità, adottando ogni disposizione per non far mai mancare la propria presenza e il proprio contributo al fine di raggiungere gli obiettivi posti dall’amministrazione. Tutto ciò non è stato facile e non deve essere dato per scontato. Ritengo che, anche per questo aspetto, il corpo della Polizia Locale di Rezzato, che ho l’orgoglio di rappresentare, sia una perla rara, ed è per questo che il mio primo, sincero e sentito ringraziamento va a loro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vietato contrattare prestazioni sessuali": in strada già multati 108 clienti

BresciaToday è in caricamento