Cronaca Via Milano

Piscina comunale resta senz’acqua: “Non hanno pagato le bollette”

All'origine dell'ennesima e improvvisa chiusura della struttura ci sarebbe il mancato pagamento delle bollette dell'acqua da parte della società che ha in gestione l'impianto

Foto d'archivio

REZZATO. Nuovo capitolo nella turbolenta vicenda della piscina comunale, che da martedì mattina ha abbassato nuovamente le serrande. La notizia si è diffusa velocemente in paese, rimbalzando sui social network, ma per conoscere le ragioni dell'ennesima improvvisa chiusura si è dovuto attendere 24 ore.

Nessun cartello appeso sulla vetrata d'ingresso, nessuna spiegazione da parte della società che gestisce l'impianto (la Sporting Rezzato), così a far luce sull'accaduto ci ha pensato l'amministrazione comunale, che ha già un contenzioso in essere con la citata azienda. 

"La società Acque Potabili - si legge in una nota -  ha interrotto la fornitura dell'acqua a fronte delle bollette non pagate dalla società Sporting Rezzato. Ribadiamo che la responsabilità della chiusura è esclusivamente del gestore della piscina, così come suo è l'onore di rispondere a chi avesse pagato abbonamenti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale resta senz’acqua: “Non hanno pagato le bollette”

BresciaToday è in caricamento