Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Rezzato

Ubriaco, minaccia il vicino con il coltello: poi il martello contro i carabinieri

Arrestato un uomo di 61 anni

Supportati dai colleghi di Carpenedolo, i carabinieri di Rezzato hanno arrestato in flagranza di reato un 61enne disoccupato, accusato di minaccia grave e resistenza a pubblico ufficiale. 

Intervenuti in via De Gasperi di Rezzato su richiesta di un privato cittadino, i militari hanno appreso che, poco prima, il 61enne aveva minacciato l'uomo puntandogli addosso un coltello da cucina, nel corso di un diverbio per futili motivi di vicinato. 

Rintracciato all’interno del proprio appartamento (era completamente ubriaco), l'esagitato dapprima ha insultato i carabinieri, poi li ha minacciati di morte, brandendo un martello e tentando la fuga facendosi largo a spintoni. Un tentativo vano, terminato subito con le manette ai polsi.

Il coltello ed il martello utilizzati per le minacce sono stati sequestrati dai militari. Dopo la convalida del fermo, il giudice di turno ha disposto la misura degli arresti domiciliari.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, minaccia il vicino con il coltello: poi il martello contro i carabinieri

BresciaToday è in caricamento