Rezzato, incidente sul lavoro: il comunicato di Italcementi

"La sicurezza sui luoghi di lavoro è una priorità assoluta per la nostra azienda"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

italcementi m e r-2REZZATO – Nella tarda mattinata di oggi, un operaio di una azienda esterna incaricata di alcuni lavori all’interno della cementeria di Rezzato è stato vittima di un infortunio che ha richiesto il suo ricovero presso le strutture sanitarie della zona. Le dinamiche sono ancora in corso di accertamento. I tecnici della cementeria stanno collaborando con le autorità per arrivare a una ricostruzione dell’accaduto e sono in contatto con l’azienda esterna per seguire l’evolversi delle condizioni del lavoratore.

«Il fatto che l’operaio fosse di una azienda esterna non cambia la nostra determinazione a capire cosa è successo, e perché – afferma il direttore dell’impianto, Domenico Cafaro -. La sicurezza sui luoghi di lavoro è una priorità assoluta per la nostra azienda. Nella sola cementeria di Rezzato, nel 2012 sono state effettuate oltre mille ore di formazione, con un totale nelle nostre cementerie in Italia di oltre 16 mila ore. Diversi nostri impianti hanno raggiunto traguardi importanti, con uno o più anni senza infortuni, ricevendo attestati di stima e riconoscimenti dalle stesse rappresentanze sindacali e dei lavoratori».

Italcementi è sempre stata in prima linea sul fronte della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il rischio di incidenti sul lavoro, purtroppo, è sempre presente e per questo motivo Italcementi pone una particolare attenzione alla prevenzione degli infortuni e alla sicurezza sul lavoro. Oltre al rispetto puntuale di quanto previsto dalle leggi e dai regolamenti, dal 2000 la società persegue un proprio programma di attenzione alla sicurezza che oggi è riassunto nella Politica della Sicurezza con il motto «Safety: a way of living». L’obiettivo di tale programma è sviluppare una vera e propria cultura d’impresa in materia di prevenzione degli infortuni. I risultati non sono mancati: dal 2000 ad oggi Italcementi ha ridotto di oltre 80% l’Indice di frequenza degli infortuni nei propri impianti.

Torna su
BresciaToday è in caricamento