rotate-mobile
Cronaca Rezzato

"Attenzione, bocconi avvelenati!": cane muore dopo aver mangiato un'esca killer

Succede nella zona della chiesetta degli Alpini di Rezzato

È una piaga senza fine quella dei bocconi avvelenati abbandonati nelle campagne, sulle ciclabili e nei parchi. Questa volta la segnalazione arriva da Rezzato: un cane è morto dopo aver ingerito un'esca killer nella zona circostante la chiesetta degli Alpini.

"Avvisiamo che sono stati ritrovati dei bocconi avvelenati con topicida, lumachicida e concime", si legge sulla pagina Facebook delle guardie ecozoofile volontarie di Fare Ambiente. "A causa di ciò abbiamo registrato il decesso di un cane di due anni, a seguito di quattro emorragie e dolori strazianti",  si legge ancora nel post. Il decesso sarebbe avvenuto nella notte tra sabato e domenica.

L’interna zona è stata perlustrata dalla polizia locale di Rezzato, oltre che dal nucleo antiveleno dell’associazione Fare Ambiente. Con il contributo di un cane della polizia proviciale, addestrato nella ricerca di esche killer, l’intera area -  molto frequentata da persone con cani a passeggio - è stata bonificata. Non sono stati trovati altri bocconi, ma il sindaco invita i padroni a prestare la massima attenzione e a tenere i proprio cani al guinzaglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attenzione, bocconi avvelenati!": cane muore dopo aver mangiato un'esca killer

BresciaToday è in caricamento