Cronaca

Rezzato: autista insultato e aggredito, passeggero gli sputa in faccia

Autista di Brescia Trasporti aggredito e insultato al capolinea di Rezzato: la strada è chiusa, un passeggero vuole scendere prima e se la prende con l’uomo alla guida, prima di scappare gli sputa pure in faccia

Come da prassi, causa strada chiusa per lavori, l’autista alla guida dell’autobus linea 3 di Brescia Trasporti ha preso la deviazione, dirigendosi verso il capolinea di Rezzato. In quel momento gli si è avvicinato un passeggero, che ha chiesto il perché di quel cambio di strada.

“La strada è chiusa, in centro non si può passare”. Incredibile la reazione del giovane passeggero, che cominciato ad insultare e minacciare l’autista, chiedendo di poter scendere prima. Una colluttazione verbale che poteva degenerare, in un pomeriggio come tanti, appena fuori città.

Il passeggero indiavolato sembra momentaneamente placarsi, si allontana e torna a sedersi in fondo. Poi, quando il pullman si ferma e apre la porta, si avvicina di nuovo al posto di guida, riprende ad insultare l’autista, lo minaccia di morte e gli sputa in faccia.

Sceso dall’autobus, è scappato di corsa. Rimasto di sasso invece l’autista, che poche ore più tardi ha raccontato la sua storia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rezzato: autista insultato e aggredito, passeggero gli sputa in faccia

BresciaToday è in caricamento