Cronaca

Tutto il paese piange Franco "el barbierì": “Un grande uomo, tutti gli volevano bene”

A Rezzato i funerali di Franco Bicelli, morto a 81 anni: storico barbiere di paese, ha aperto il suo primo negozio nel 1959. Tutti lo conoscevano come "el barbierì", il barbierino

Rezzato: tutto il paese piange il “suo” barbiere. Anzi, “el barbierì”: il barbierino, perché era un uomo di piccola statura. E' morto a 81 anni Franco Bicelli, storico barbiere di paese e titolare nei decenni di due botteghe, la prima in Via Scalabrini e poi in Via IV Novembre.

Ha lavorato finché ha potuto, e voluto, trascinato dalla passione e dal contatto con la gente. Amava i suoi clienti, chiacchierava con loro: ma con regole ben precise, “niente politica e niente calcio”, per evitare i litigi, anche di donne era meglio parlarne un gran poco.

Giovedì mattina i funerali, alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. In paese ha fatto il barbiere per quasi 60 anni: ha aperto il suo primo negozio addirittura nel 1959.

“Un grande uomo, tutti gli volevano bene”, racconta chi lo ha conosciuto. Alle sue spalle, infatti, non c'è una vita fatta di solo lavoro, ma anche di tanto impegno nel sociale: faceva il volontario alla casa di riposo. Tutti si ricordano dei suoi sorrisi, e della sua lunga barba: negli ultimi anni era diventata tutta bianca. Lascia la moglie Pierina, i figli Sandra e Durando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto il paese piange Franco "el barbierì": “Un grande uomo, tutti gli volevano bene”

BresciaToday è in caricamento