Cronaca

"Ho amato un ragazzino e non me ne vergogno", poi si spoglia nudo in TV

Gabriele Paolini, ospite domenica sera della trasmissione "The Gap" di Rtb Network, si è tolto tutti i vestiti "per mettersi a nudo davanti alle ingiustizie subite". È infatti accusato di induzione alla prostituzione minorile e di violenza sessuale

Un frame della trasmissione

BRESCIA. Torna a far parlare di sé il disturbatore più noto della tivù italiana. Non più irrompendo nell’inquadrature, rubando la scena ai cronisti per lanciare insulti e messaggi provocatori, come ci aveva abituati, ma spogliandosi in diretta durante una trasmissione.

Domenica sera Paolini era negli studi di Rete Brescia per presentare il suo nuovo libro: “L’ho amato, aveva 17 anni”, una biografia in cui racconta il suo amore per il giovane Daniel e le vicende giudiziarie in cui è implicato (è accusato di induzione alla prostituzione minorile e di violenza sessuale per aver palpeggiato una giornalista della Rai).

Ma Paolini non si è propriamente attenuto alla scaletta della trasmissione "The Gap" , ideata e condotta da Cristian Cristelli. Prima le consuete tirate ed accuse: "Papa Ratzinger è stato il primo a proteggere i pedofili all’interno del Clero, e io sono stato uno dei primi a denunciarlo, per questo ora me la stanno facendo pagare ”. Poi, il racconto della storia d’amore con Daniel: “L’ho amato alla luce del sole, chiedendo il permesso di frequentarlo ai suoi genitori” , infine lo spogliarello in diretta “per mettersi a nudo davanti alle ingiustizie subite”. 

Uno spettacolo poco edificante, bloccato dalla messa in onda della pubblicità e dall’intervento del conduttore e della sicurezza, che hanno evitato il nudo integrale, femando lo strip al costume da bagno che il disturbatore indossava.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho amato un ragazzino e non me ne vergogno", poi si spoglia nudo in TV

BresciaToday è in caricamento