Cronaca

Green Hill: veterinario condannato, chiesta la radiazione

La Lav ha chiesto all’Ordine di Pescara la radiazione di Renzo Graziosi "per aver compromesso reputazione e dignità della classe sanitaria"

La LAV ha chiesto l’apertura di un procedimento disciplinare al Consiglio dell’Ordine dei Medici Veterinari di Pescara, nei confronti di Renzo Graziosi, il veterinario condannato per i maltrattamenti dei beagle di Green Hill.  

L’Associazione sollecita una radiazione dall’Albo poiché Graziosi è stato ritenuto “colpevole di abusi nell’esercizio della professione”, “con la sua condotta ha compromesso gravemente la sua reputazione e la dignità della classe sanitaria”, “perdendo la buona condotta ha perso il requisito ineludibile, principio di carattere generale dell’ordinamento per esercitare la professione”.

Con queste motivazioni, dopo la sentenza del Tribunale di Brescia che lo ha condannato a un anno e mezzo di reclusione per uccisioni e maltrattamenti dei cani dell’allevamento, il veterinario pescarese rischia la perdita dell'attività, oltre alla già disposta sospensione di due anni dagli allevamenti, per violazione del Codice Deontologico della professione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Hill: veterinario condannato, chiesta la radiazione

BresciaToday è in caricamento