Cronaca

Escono dal supermercato, tra le gambe prodotti per la casa: arrestate due donne

Nei guai una 61enne e una 18enne del campo nomadi di Remedello

Foto d'archivio

I carabinieri di Asola hanno arrestato in flagranza di reato una 61enne e una 18enne del campo nomadi di Remedello, con l'accusa di furto aggravato in concorso all'interno dei supermercati Eurospin e Tigotà di Asola. In passato, la 61enne aveva già collezionato numerose denunce per furto e ricettazione, sempre connesse ai danni di supermercati. 

I fatti risalgono alle 16 di giovedì 26 novembre, quando i militari di Asola stavano svolgendo un controllo di routine nell’area commerciale di Via Mantova, dove hanno sede numerosi esercizi commerciali. 

In quel momento sono state avvistate le due donne, che uscivano a piedi dall'Eurospin a passo sostenuto, per poi salire a bordo di un'auto. Prontamente fermate, subito i carabinieri hanno notato qualcosa di strano. La passeggera aveva tra le gambe diversi articoli di prodotti casalinghi, senza alcun sacchetto; non riusciva inoltre a fornire alcuno scontrino riguardante l'acquisto della merce. 

Durante la perquisizione, sono state rinvenute all’interno del veicolo altri prodotti a marchio Eurospin: alimentari e una maglia in lana con l'etichetta strappata. Il tutto per circa 100 euro di refurtiva. 

Gli uomini dell’Arma hanno quindi proceduto a un riscontro presso i due supermercati. Dall’analisi effettuata, tutta la merce è risultata rubata. Dichiarate in stato di arresto, le donne sono finite ai domiciliari in attesa del processo. Nel pomeriggio di venerdì, nel corso del processo per Direttissima è stato convalidato l'arresto, con l’obbligo di dimora a carico della 61enne presso la sua roulotte a Remedello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escono dal supermercato, tra le gambe prodotti per la casa: arrestate due donne

BresciaToday è in caricamento