Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Massacrato di botte perchè non trova lavoro, quattro in manette

Indiano pestato dai connazionali in strada a Reggiolo. Tra i fermati, anche un uomo residente a Brescia

Una veduta di Reggiolo

Disoccupato a causa della crisi, da tempo schernito dai conoscenti che lo consideravano un incapace, un indiano di 30 anni che abita a Gonzaga (Mantova) è stato aggredito in strada a Reggiolo da quattro connazionali, tre operai residenti a Reggiolo e uno a Brescia, poi arrestati dai Cc per lesioni personali aggravate.


La vittima è stata medicata all'ospedale di Guastalla; guarirà in 10 giorni. Sul luogo del pestaggio trovati una mannaia, un bastone in legno e un tubo in gomma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrato di botte perchè non trova lavoro, quattro in manette

BresciaToday è in caricamento