menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regali di Natale: i Bresciani spenderanno 140 euro a famiglia

E' quanto emerge da una ricerca della Camera di Commercio di monza e Brianza. Tra le città capoluogo monitorate, Monza è la più economica (113,55 euro), seguita da Brescia (140,05)

Con il ponte dell'Immacolata parte la corsa ai regali di Natale. Una famiglia lombarda quest'anno spenderà in media per le strenne natalizie 137,8 euro (circa 3,6 euro in più rispetto allo scorso anno) per un pacchetto regalo che comprende presenti per i nonni (pigiama da donna e da uomo), per mamma (un paio di guanti), per papà (la classica cravatta) e per i bimbi (due giochini).

I mercatini di Natale in provincia di Brescia

Tra le città capoluogo, Monza è la più economica (113,55 euro), seguita da Brescia (140,05), Cremona (142,5) e Como (144,5). Monza è anche uno dei capoluoghi dove i rincari sono più contenuti rispetto alla media lombarda: qui la spesa per i regali aumenta di 2,63 euro, contro i 6,38 di Brescia.

"In questo momento di difficoltà - ha affermato Giuseppe Meregalli, vicepresidente dell'ente camerale brianzolo - la ripresa deve partire anche dal mercato interno e dai consumi, con misure finalizzate a incrementare la capacità di spesa delle famiglie attraverso interventi sui redditi e sulla capacità di generare nuova occupazione. Del resto - ha concluso - il lavoro diffuso è la precondizione affinché le famiglie possano consumare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento