Cronaca

Auto dell’arbitro rigata dai tifosi, la società risarcisce il danno

Bel gesto della presidenza della squadra Real Rovato, che decide di ripagare il danno subìto dal fischietto (nonostante le critiche per alcune sue decisioni in campo).

Un gesto da veri signori. Il Real Rovato ha perso 3-6 in casa, contro il Pro Palazzolo, concorrente nella lotta per la promozione in Seconda Categoria, ma il presidente si è reso protagonista di un gesto che rende onore a lui e alla sua squadra. A maggior ragione perché, visto l’andamento della gara, i motivi per recriminare ci sarebbero stati. 

I fatti. Nella sfida domenicale del Real Rovato contro il Pro Palazzolo la squadra del presidente Massimo Cocchetti ha dovuto cedere i tre punti agli ospiti al termine di una partita condizionata da diversi episodi quantomeno contestabili, tra cui due espulsioni ai giocatori di casa. Al momento di salire sulla propria auto, l’arbitro ha scoperto che qualcuno gli aveva rigato la carrozzeria della macchina, ed ha chiamato il presidente per mostrargli il danneggiamento: Cocchetti ha garantito al fischietto che pagherà integralmente la riparazione dell’auto.   

Le parole del presidente sono riportate da Chiari Week, che dà la notizia: «Come società condanniamo questo atto di vandalismo. Appena successo ho controllato il danno e ho detto all’arbitro di non preoccuparsi che avremmo ripagato tutto. Purtroppo non sappiamo chi è stato, se un tesserato o qualcuno del pubblico. Credo che il gesto sia dovuto comunque all’arbitraggio un po’ di parte e alle espulsioni di due dei nostri giocatori, anche se questo non giustifica la cosa nel modo più assoluto. Ci dissociamo al 100%, non vogliamo venga lesa l’immagine della società».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto dell’arbitro rigata dai tifosi, la società risarcisce il danno

BresciaToday è in caricamento