Cronaca

Mega rave party abusivo nella ditta abbandonata: denunciati 100 giovanissimi

Centinaia di giovani e giovanissimi - provenienti anche dal Bresciano - hanno preso parte al maxi raduno andato in scena lo scorso weekend a Monticelli d’Ongina (Piacenza)

Durante lo scorso weekend, i carabinieri sono dovuti intervenire nell’area dismessa della ditta "Rivoli spa" di Monticelli d’Ongina (Piacenza), dov’era in corso un rave party organizzato illegalmente, al quale stavano partecipando circa duecento giovani provenienti da diverse città del Nord Italia: Brescia, Novara, Torino, Milano, Verona e Cremona.

I militari hanno controllato ed individuato circa un centinaio di ragazzi, alcuni dei quali minorenni: tutti sono stati denunciati per il reato di invasione di edifici, disturbo alla quiete pubblica, e organizzazione di manifestazione non autorizzata. Al termine delle operazioni, si è infine provveduto allo sgombero dell’area occupata abusivamente.

A tradirli la musica ad altissimo volume che ha disturbato i residenti e attirato le forze dell'ordine nell'area dell'ex cementificio già sede in passato di altri rave party. Le indagini dalla stazione di Monticelli d’Ongina, coordinate dalla Procura della Repubblica di Piacenza, sono tuttora in corso per identificare altri partecipanti e gli effettivi utilizzatori di 50 auto usate per raggiungere il luogo e rintracciate dai militari perlustrando parcheggi, vie e distributori di carburante nei dintorni dell'ex fabbrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mega rave party abusivo nella ditta abbandonata: denunciati 100 giovanissimi

BresciaToday è in caricamento