Cronaca

Rave Party a Gardone: «I ragazzi si vomitavano addosso»

La testimonianza dei militari che hanno partecipato al blitz: la festa durava da decine di ore, Carabinieri in borghese erano già sul posto per controllare la situazione. Le segnalazioni dei residenti: macchine rotte, sporcizia, vomito

Uno scenario desolante quello raccontato dai testimoni, o dagli uomini in divisa, da quelli che alla festa sono passati. Cominciata nella notte di sabato, la ‘rave’ dei boschi di Gardone Riviera ha attirato a sé più di 300 ragazzi, provenienti da tutto il Nord Italia: il blitz dei Carabinieri di Salò, dopo la prima ricognizione in elicottero, ha portato al fermo e alla denuncia di 222 ragazzi.

In molti stavano male, al bivacco negli angoli del campo. In mezzo alla ‘pista’ improvvisata decine di lattine e bottiglie, buste e bustine d’ogni forma e dimensione, sporcizia diffusa fino ai lati del quadrato occupato abusivamente dai ragazzi in festa.

Altri sono scappati, alla vista dell’elicottero ‘targato’ Carabinieri, se la sono data a gambe: chi conosceva la zona, sapeva dei sentieri e scorciatoie, chi invece è corso via alla cieca, è stato poi fermato poco più tardi. Nel delirio di musica techno e BPM velocissimi c’erano già diversi agenti in borghese: hanno preso appunti, hanno tenuto d’occhio, hanno monitorato.

Distrutta infatti anche l’automobile di un residente, non troppo lontano dall’epicentro del rave party. Dai residenti stessi sono arrivate diverse segnalazioni, impossibile per le forze dell’ordine non intervenire. Anche per fermare quello che i militari hanno definito uno “scempio”: ragazzi che stavano male, che si vomitavano addosso, ragazze anche giovanissime libere di scorrazzare a piedi nudi tra cocci di bottiglie ed escrementi di cani, numerosissimi i compagni a quattro zampe dei ‘festanti’ in trasferta.

Oltre ai segnalati per consumo di droga, e ai tre arrestati (ma la pena è già sospesa) per detenzione e spaccio di stupefacenti, i Carabinieri hanno denunciato altri tre ragazzi, trovati in possesso di coltelli e mazze da baseball, machete e accette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave Party a Gardone: «I ragazzi si vomitavano addosso»

BresciaToday è in caricamento