Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Cadavere nel fiume, forse è il ragazzo annegato sotto gli occhi degli amici

Per avere la conferma che si tratti davvero del 23enne Raul Cristian Lacatusu è necessario il riconoscimento da parte dei parenti. Il corpo è stato ritrovato dai vigili del fuoco alle chiuse del Mincio di Marengo

Sembra essere durata 6 giorni la ricerca di Raul Cristian Lacatusu, il 23enne romeno residente a Valeggio sul Mincio che, domenica scorsa, era finito con l'auto nel fiume Mincio insieme ad altri quattro connazionali. I cinque erano andati nel Mantovano a pescare, sono stati sorpresi dal maltempo e hanno deciso di ripararsi nella vettura, la quale è lentamente scivolata nel fiume in prossimità di Pozzolo. Quattro dei cinque amici, anche loro di Valeggio, sono stati salvati da altri pescatori, ma Raul Cristian Lacatusu non ce l'ha fatta.

Nei primi giorni, le ricerche sono state rese difficili dal maltempo che aveva intorbidito le acque. L'auto è stata recuperata mercoledì, 8 maggio, mentre quello che si pensa essere il corpo del 23enne è stato ritrovato domenica pomeriggio, 12 maggio, alle chiuse del Mincio di Marengo, una frazione di Marmirolo (Mn). La salma è stata recuperata dai vigili del fuoco di Castiglione delle Stiviere ed è stata affidata all'autorità giudiziaria. Per avere la conferma che si tratti davvero di Raul Cristian Lacatusu è necessario il riconoscimento da parte dei parenti.

Fonte: Veronasera.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere nel fiume, forse è il ragazzo annegato sotto gli occhi degli amici

BresciaToday è in caricamento