Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Lumezzane

Giovane coppia di bresciani si dà alle rapine: troppo maldestri, subito in manette

Hanno tentato la strada del crimine, non ci sono riusciti: due giovani fidanzati di Lumezzane sono stati arrestati in meno di 24 ore. Sono stati beccati al secondo (e riuscito) tentativo

L'avventura dei “Bonnie & Clyde” in salsa bresciana è durata poco, forse meno di 24 ore. Una giovane coppia di Lumezzane, forse per problemi economici o forse per problemi di droga, ha deciso di tentare la fortuna nel campo delle rapine a mano armata. Senza riuscirci: sono stati entrambi arrestati dai carabinieri.

Due tentativi per la coppia di giovani fidanzati, una giovane donna di 34 anni e il compagno invece 37enne. Il primo è andato male: hanno cercato di rapinare (lui era armato di coltello) un negozio di alimentari proprio di Lumezzane.

Ma la titolare ha reagito male, almeno secondo i rapinatori: è uscita per strada e ha cominciato a gridare, chiedendo aiuto. I due allora se la sono data a gambe: saliti in auto, la ragazza ha pigiato l'acceleratore e sono fuggiti a tutto gas per le vie del paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane coppia di bresciani si dà alle rapine: troppo maldestri, subito in manette

BresciaToday è in caricamento