rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Tebaldo Brusato

Pugno nella schiena, si gira e lo circondano in tre: rapina shock in piazza

Aggredito e rapinato in piazza: la vittima è un ragazzino di 17 anni. Sull'accaduto indagano i carabinieri: la pista porta a una baby gang di una decina di persone

L'hanno colpito alle spalle, con un pugno dritto nella schiena, poi l'hanno accerchiato (erano almeno in tre) e si sono fatti consegnare, a suon di minacce e spintoni, i soldi e lo smartphone. Poi la fuga nella notte, senza lasciare tracce. Ma i carabinieri avrebbero già una pista: una baby-gang di almeno una decina di giovanissimi che avrebbe già colpito un altro paio di volte, e sempre in centro a Brescia.

Come scrive il Giornale di Brescia, l'ultimo episodio risale a sabato sera intorno alle 22, in Piazza Tebaldo Brusato all'angolo con Vicolo San Siro. La vittima è un ragazzino di 17 anni che abita a Prevalle: come detto è stato preso alle spalle, messo al muro e minacciato. Ai suoi improvvisati aguzzini ha consegnato il suo smartphone e i pochi soldi che aveva in tasca (circa 5 euro).

Dopo la rapina, baby-gang in fuga

Oltre ai tre che in quel momento lo stavano rapinando, gli altri della “banda” facevano in modo di tenere alla larga i curiosi e gli amici del ragazzo, casomai provassero a intervenire per aiutarlo. Se ne sono andati tutti prima dell'arrivo dei carabinieri: il 17enne rapinato si è fatto prestare il telefono da un amico e ha subito chiamato il 112.

Le indagini dei militari seguono la pista di altre due denunce, presentate per un episodi analoghi. Al vaglio degli inquirenti, eventualmente, anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Non è la prima volta che la movida bresciana viene “inquinata” da soggetti poco raccomandabili. In pieno centro città, di nuovo l'incubo di una baby-gang. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno nella schiena, si gira e lo circondano in tre: rapina shock in piazza

BresciaToday è in caricamento