rotate-mobile
Cronaca Lonato del Garda

Rapina in tabaccheria: proprietario aggredito, bandito in fuga con l'incasso

Colpo purtroppo riuscito alla tabaccheria di Via Tarello

Rapina in tabaccheria a Lonato: colpo purtroppo riuscito e bandito in fuga con qualche centinaia di euro. E' successo lunedì sera alla tabaccheria di Giancarla Malagnini, in Via Tarello: un individuo con il volto parzialmente coperto da un cappellino con visiera si è presentato poco prima dell'orario di chiusura (circa alle 19.30) chiedendo di poter appendere un cartello sulla vetrina.

Ma era soltanto una scusa: tanto è bastato per far abbassare la guardia al marito della titolare, che è stato spintonato e sbalzato a terra. Il rapinatore è poi saltato sul bancone, ha svuotato la cassa e si è dato alla fuga, a piedi (ma non si esclude ci fosse un'auto o un altro mezzo ad aspettarlo, poco lontano).

La testimonianza della titolare

Le indagini sono state affidate ai carabinieri, che hanno già raccolto le testimonianze e stanno vagliando le eventuali telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Un colpo premeditato? "Il buio della via - ha dichiarato la titolare a Bresciaoggi - ha sicuramente favorito la fuga. Non casuale poi, il fatto che la rapina sia stata fatta di lunedì, quando tutti gli altri negozi sono chiusi. Non nego di avere un po' di paura. E' la prima rapina subita da quando gestisco il negozio, ma tanti anni fa, quando c'era ancora mia madre, fummo derubate di valori bollati e sigarette".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in tabaccheria: proprietario aggredito, bandito in fuga con l'incasso

BresciaToday è in caricamento