Rapina al Matchpoint di via Zima: bottino di 20mila euro

Ultimo giorno dell'anno con rapina per la sala scommesse Sisal Matchpoint di via Carlo Zima a Brescia. Malviventi via con l'incasso della giornata, circa 20mila euro.

Se ne sono andati dalla sala di scommesse con 20mila euro in tasca, ma non si trattava di una vincita, bensì di una rapina. La sera di San Silvestro due malviventi hanno preso di mira l'agenzia Sisal Matchpoint di via Carlo Zima in città riuscendo a farsi consegnare l'incasso della giornata.

La sala era già chiusa, titolare e dipendente stavano effettuando i conteggi di fine giornata quando sono stati sorpresi dai due rapinatori che avevano il volto coperto da un passamontagna e pistole in mano. Senza opporre resistenza i due impiegati hanno consegnato l'incasso, dopodiché i malviventi hanno lasciato l'agenzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lanciato l'allarme a tutte le pattuglie attive in città, i carabinieri hanno effettuato un sopralluogo presso la sala scommesse, dove hanno rilevato che i rapinatori sono entrati utilizzando una finestra sul retro, interrato, del locale. Con ogni probabilità il colpo è stato preparato nei giorni precedenti anche grazie a sopralluoghi in agenzia, per questo motivo le forze dell'ordine passeranno al vaglio tutti i video delle telecamere presenti dentro e fuori la sala.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento