Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Banditi armati di pistola e coltello, paurosa rapina in Posta

Rapina a mano armata alle Poste di Cazzago San Martino: banditi in fuga con poco più di 250 euro. Hanno fatto irruzione con pistola e coltello

Rapina a mano armata martedì mattina all'ufficio postale di Via Carso a Cazzago San Martino: poco dopo le 9 due uomini a volto scoperto hanno fatto irruzione alle Poste, scatenando il panico tra i clienti presenti. Hanno cercato di farsi consegnare il denaro della cassaforte, che però è chiusa a tempo: dunque si sono accontentati di quanto c'era presente in cassa, poco più di 250 euro, e poi se la sono data a gambe, scappando a piedi.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, i due uomini – dal chiaro accento bresciano, probabilmente residenti in zona e sicuramente già noti alle forze dell'ordine – sono fuggiti attraversando il Parco Arcobaleno prima di scappare per il centro del paese.

Sotto shock la cassiera rapinata

Dell'accaduto se ne stanno già occupando i carabinieri della locale stazione: al vaglio degli inquirenti, oltre alle testimonianze di chi ha assistito alla scena, anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Sotto shock la dipendente che stava lavorando in cassa: è stata minacciata con un coltello.

E se il primo bandito armeggiava una lama affilata, il secondo è rimasto alla porte, imbracciando una pistola che non ha esitato a puntare contro i clienti. Non è dato sapere, almeno per il momento, se si trattasse di una pistola vera oppure di una semplice arma giocattolo. In ogni caso, attimi di paura: fortunatamente nessuno si è fatto male.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi armati di pistola e coltello, paurosa rapina in Posta

BresciaToday è in caricamento