Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Lumezzane

Donna scippata, cade a terra e batte la testa: è stata portata in ospedale

L'episodio è avvenuto mercoledì pomeriggio a Lumezzane, vittima della rapina una donna di 58 anni trasportata in ospedale con un trauma cranico

Se l'è cavata con un trauma cranico guaribile in 7 giorni, la donna vittima di una rapina andata in scena, mercoledì pomeriggio intorno alle 15.30, in via dell'Ombra a Lumezzane. Ad aggredire la 58enne di origini moldave, un ragazzo ghanese di soli 20 anni, pregiudicato e senza fissa dimora, ma provvisto di regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Il giovane, individuata la vittima, l'avrebbe assalita rubandole la borsa, al cui interno vi erano circa 80 euro. Inutili i tentativi di resistenza opposti dalla donna che sarebbe stata spintonata e fatta cadere a terra. Immediata la chiamata al 112 e il successivo arrivo di un'ambulanza che ha trasportato la donna all'ospedale di Gardone Val Trompia per accertamenti.

Le ricerche da parte dei Carabinieri di Lumezzane hanno permesso, in breve tempo, di risalire all'autore della rapina ritrovato in possesso del denaro sottratto alla donna. L'uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Brescia. Processato per direttissima è stato condannato alla pena di 2 anni e 2 mesi da scontare in carcere, oltre che a una sanzione di 415 euro. L'autorità competente ha attivato la procedura per la revoca dei benefici che avevano permesso al giovane di ottenere il permesso di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna scippata, cade a terra e batte la testa: è stata portata in ospedale

BresciaToday è in caricamento