Happy hour da incubo: pistola in faccia e minacce, rapinato il Jolly Bar

Rapina a mano armata e in pieno giorno al Jolly Bar di Gardone Valtrompia: tanto rumore per poco, ladro in fuga con un bottino di 200 euro. Giovane cameriera minacciata con una pistola

Michela e Sonia: foto profilo Facebook del Bar Jolly

Rapina a mano armata al Jolly Bar di Gardone Valtrompia, al civico 189 di Via Giacomo Matteotti: pistola, passamontagna, minacce. Tutto per un bottino di circa 200 euro. E' successo lunedì sera, verso le 19: all'interno del locale ancora una manciata di clienti, impegnati con l'aperitivo.

Rapido e indolore: il rapinatore ha varcato la soglia con il volto coperto, ha estratto la pistola e ha minacciato la giovane cameriera che stava dietro al bancone. Pietrificata dalla paura, non ha potuto fare altro che consegnare l'incasso di giornata.

In tutto, appunto, poco più o poco meno di 200 euro. Il rapinatore si è poi dato alla fuga, lasciando increduli i pochi clienti che se ne sono accorti. Indagano i Carabinieri, saranno controllate anche le immagini delle telecamere.

Pare che il bandito sapesse, che avesse “studiato”: ecco perché avrebbe colpito con un passamontagna. E' la prima volta, in quattro anni, che il Jolly Bar viene rapinato: il locale sta praticamente di fronte alla fabbrica della Beretta. Il bar è gestito dalle giovanissime Michela e Sonia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento