Cronaca Via Francesca Nord

Rapina a mano armata all'ora di punta: cassiera strattonata e minacciata

Una rapina a metà pomeriggio davanti a decine di clienti. I malviventi impugnavano pistola e taser, e non hanno esitato a puntarli contro la cassiera

Immagine di repertorio

Presa per un braccio, strattonata, con la pistola puntata contro, è stata costretta dai rapinatori ad aprire tutte e tre le casse e consegnare le banconote: due rapinatori alquanto spregiudicati hanno messo a segno un colpo "pulito" a metà pomeriggio, in un supermercato pieno di clienti. È accaduto a Roccafranca, nell'Italmark di via Francesca Nord. 

Attorno alle 15 due rapinatori (probabilmente attesi all'esterno da un complice, a bordo dell'auto) si sono presentati alle casse col volto coperto da sciarpe e berrette, impugnando pistola e taser. Prendendo per il braccio l'unica cassiera presente in quel momento, uno dei due l'ha strattonata e minacciata con la pistola, invitandola a svuotare il contenuto di tre casse. Una volta avute le banconote, la donna è stata lasciata, e i due malviventi sono usciti, fuggendo a bordo di una Fiat Panda della quale qualcuno è riuscito a leggere la targa. 

Le testimonianze della cassiera e del direttore del supermercato sono state raccolte dai carabinieri di Rudiano, ai quali è affidato il caso assieme ai colleghi del Nucleo Operativo di Chiari. I due rapinatori potrebbero essere italiani di mezza età. Il bottino ammonterebbe a poche migliaia di euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata all'ora di punta: cassiera strattonata e minacciata

BresciaToday è in caricamento