Rapina in via Lechi all'Istituto di Credito Cooperativo del Garda

Con un abile sotterfugio, un cliente ha chiesto a un impiegato di voler aprire un conto corrente. Quando quest'ultimo si è allontanato per prendere la modulistica, ha sottratto 2000 € dalla cassa

Alle 09.30 circa di questa mattina, un cittadino italiano (come sembra dalle prime tistimonianze), di corporatura robusta, sui anni, ha rapinato nell'Istituto di Credito Cooperativo del Garda in via Lechi.

Entrato in banca, ha chiesto al cassiere di aprire un conto corrente. Quando questo si è poi allontanato dalla sua postazione per prendere la modulistica necessaria, l'uomo ha prelevato dalla cassa diverse banconote.

Tornato l'impiegato, l'uomo gli ha detto di aver cambiato idea ed è uscito dalla banca. Solo allora uno dei clienti lo ha informato di quanto accaduto in sua assenza. Da una verifica di cassa mancava infatti la somma di 2000 €.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento