Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Piazza San Salvatore

Rapinatori di gioielli, cinque arresti tra Montichiari e Sirmione

Tra sabato e domenica cinque arresti a Montichiari e Sirmione: in manette rapinatori professionisti di gioiellerie, in azione anche in gruppo per distrarre il proprietario. Arrestati dai Carabinieri

Due tentativi di rapina, a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro, e che questa volta si chiudono con cinque arresti, operati dai Carabinieri di Desenzano. Il sabato pomeriggio, a Montichiari, in una gioielleria del centro storico: in negozio entrano due donne, accompagnate da un complice.

Parlano con il gioielliere, si fanno mostrare la merce. Le vetrine ormai sono aperte, e mentre il proprietario ancora mostra la merce alla falsa acquirente, gli altri due riescono a sottrarre i cosiddetti ‘rotoli’, quelli che al loro interno contengono i preziosi.

Una fuga da 15mila euro, come minimo, interrotta poi a metà: il gioielliere infatti ha già lanciato l’allarme, e in pochi minuti sul posto arrivano i Carabinieri, pronti ad ammanettare i tre rapinatori, provenienti dalla Provincia di Milano.

Meno di 24 ore più tardi e si assiste ad una (quasi) replica: ladri all’opera a Sirmione, in una gioielleria di Piazza San Salvatore. Ad agire, questa volta, madre e figlio: la mamma che si finge una ricca cliente interessata, il figlio che alla prima occasione sgraffigna un altro ‘rotolo’, e si dà alla fuga.

Un bottino da 20mila euro, anche in questo caso intercettato al momento giusto. Prima ancora di uscire dal paese, sono infatti scattate le manette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori di gioielli, cinque arresti tra Montichiari e Sirmione

BresciaToday è in caricamento