menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va a far la spesa, poi tenta una rapina: viene tradito dalle macchie di pomodoro

Arrestato a Brescia un 44enne del Burkina Faso che, dopo aver fatto la spesa, ha tentato di rapinare un fioraio: è stato beccato per le macchie di pomodoro sui pantaloni

Un malvivente esperto, con parecchi precedenti alle spalle: e che forse proprio per questo non ha saputo resistere all'insostenibile leggerezza del delinquere, e ha tentato di rapinare un fioraio in Via Corsica armato non di pistola, ma di una borsina della spesa (appena fatta). Al suo interno anche un vasetto di passata di pomodoro, che si romperà durante la colluttazione: saranno proprio le tracce di pomodoro, sui suoi pantaloni, a permettere alla Polizia di Stato di identificarlo e arrestarlo.

In manette un 44enne originario del Burkina Faso, arrestato il giorno stesso della tentata rapina – il 9 gennaio scorso – a poca distanza dal luogo del delitto, in Via Sostegno. Gli agenti lo hanno placcato e identificato: nella sua disponibilità sono state recuperate le evidenze di altri furti, un paio di banconote false, carte di credito e bancomat, una collanina rubata solo poche ore prima a Bagnolo Mella, perfino una fede nuziale dedicata a “Pierina”, con incisa la data del 25 gennaio del 1997.

L'uomo è stato arrestato con una vasta gamma di accuse: possesso di banconote false, rapina, ricettazione, indebito utilizzo di carte di credito. Un lungo elenco che va ad aggiungersi a quanto è già registrato nella sua “ricca” fedina penale, in particolare per reati specifici contro il patrimonio.

La cronaca dell'arresto

Il 44enne si è presentato dal fiorista con la borsa della spesa, forse per non destare sospetti. Una volta dentro il negozio ha subito puntato la cassa, cercando di arraffare l'incasso di giornata. Ma è stato subito intercettato dal titolare della bottega, che in qualche modo ha cercato di fermarlo.

Ne è nata una violenta colluttazione, per fortuna senza gravi conseguenze, da cui il malvivente è riuscito a fuggire. Nella fuga però ha rotto la passata di pomodoro che aveva con sé, macchiandosi i pantoloni. Un dettaglio che non è scappato agli occhi allenati degli agenti della Questura, che lo hanno intercettato (e subito arrestato) all'altezza del sottopasso ferroviario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento