Pistola alla testa e minacce di morte: folle rapina al supermercato

Malviventi in fuga con 10mila euro dal supermercato Famila, al centro commerciale Le Torbiere: sono entrati armati e con il volto coperto

Foto d'archivio

Un'altra rapina a mano armata al centro commerciale Le Torbiere di Corte Franca, a un anno e qualche giorno (e alla stessa ora) dal blitz con cui una banda di malviventi aveva svaligiato la gioielleria (bottino di oltre 50mila euro). Stavolta un commando armato ha preso di mira il supermercato Famila, domenica sera: tutto è successo intorno alle 19.

Mentre i complici presidiavano gli accessi, pronti a dare l'allarme in caso le cose si fossero messe male, altri due hanno fatto irruzione nel supermercato, dopo essersi mimetizzati tra i clienti, con il volto coperto solo da una sciarpa. Uno di questi ha estratto una pistola e l'ha puntata alla testa prima di una commessa e poi del direttore.

La cassaforte svuotata di 10.000 euro

Con veementi minacce di morte si è fatto accompagnare fino alla cassaforte: sempre sotto minaccia, il direttore è stato costretto ad aprirla, consegnando l'incasso al malvivente (pare circa 10mila euro). I due malviventi si sono poi dati alla fuga, dileguandosi rapidamente a bordo di un'auto che probabilmente li aspettava fuori, con il motore acceso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono state affidate ai carabinieri, che starebbero già seguendo una pista: in ogni caso, al vaglio degli inquirenti ci sono le dettagliate riprese delle telecamere di videosorveglianza. Si tratterebbe comunque di un colpo da professionisti, studiato nei minimi dettagli, forse preparato per settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento