Bomba al bancomat di Provaglio, i ladri scappano a mani vuote

La 'banda del botto' torna alla carica a Provaglio d'Iseo: un ordigno artigianale per far saltare il bancomat del Credito Bergamasco. Troppo gas, la struttura è quasi distrutta: e i rapinatori scappano a mani vuote

Potrebbe trattarsi della stessa banda, impegnata in lungo e in largo in tutta la provincia. Perché il modus operandi è davvero troppo simile, e spesso il risultato pure: dopo il ‘gran botto’ del bancomat di Centenaro di Lonato, dove il troppo gas aveva fatto tremare le mura e le fondamento dell’istituto BCC, un replica a distanza, a Provaglio d’Iseo.

Nel cuore della notte, poco prima delle 4. Al Credito Bergamasco per far saltare il cassone esterno, quello del bancomat: ancora un ordigno artigianale, collegato ad una bombola installata per l’occasione. Ma anche in questo caso troppo carica di gas.

I malviventi hanno cercato di far saltare lo sportello ATM, con il risultato di frantumare le vetrate e parte degli interni, senza riuscire a portarsi a casa nemmeno un misero bottino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento