Cronaca

Asola, rapina al Veronica's Cafe: titolare minacciata di morte

Due giovani conosciuti in paese rubano un cellulare dal bancone: filmati dalla telecamera, vengono 'beccati' dalla titolare, che li denuncia. Uno dei due la minaccia di morte

Le due bariste del Veronica's Cafe (fonte Facebook)

“Ti ho filmato, ti ho registrato mentre compivi il furto. E adesso ti denuncio”. “E io allora ti ammazzo, ti taglio la gola”.

Un botta e risposta su cui gli inquirenti indagheranno, a seguito del furto avvenuto in un locale di Asola, il Veronica's Cafe, sulla direttrice che dal lago di Garda porta sul Mantovano: hanno agito in due, giovani stranieri ma con precedenti alle spalle tra furti e droga, hanno ‘afferrato’ il cellulare dal banco del bar, si sono dileguati nella notte.

In paese (e nel locale) sono due ragazzi conosciuti, e quello che era un sospetto diventa una certezza non appena la giovane titolare, Veronica, decide di visionare le registrazioni della telecamera di sicurezza.

Le immagini non danno adito ad alcun dubbio, a rubare il cellulare sono stati i due ragazzi. Quando l’autore del furto si ripresenta nel bar, la titolare lo ammonisce, gli racconta delle videoregistrazioni, gli promette una denuncia.

Lui non la prende benissimo, anzi. Poche ore dopo comincia a tempestarla di telefonate, da un numero privato, e le parole che volano sono tutt’altro che rassicuranti. Minacce, anche di morte: “Se provi a denunciarmi, io ti taglio la gola”.

Ma Veronica non si ferma, e continua per la sua strada, per la sua personale battaglia di coraggio. “Sono stanca dei soprusi – racconta – Questa volta voglio andare fino in fondo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asola, rapina al Veronica's Cafe: titolare minacciata di morte

BresciaToday è in caricamento