Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca San Bartolomeo / Via Triumplina, 75

Rapina al supermercato: cassiere colpito col calcio della pistola

Bottino di 490 euro

Insospettito dalla presenza di un giovane, ha spostato la maggior parte del contante nella cassetta di sicurezza sotto il registratore. Un cassiere del discount Aldi di via triumplina, in città, ha evitato con sangue freddo che il bottino per un rapinatore fosse ancora più ricco di quanto effettivamente è stato. In tutta risposta, ha ricevuto un colpo in testa col calcio di una pistola. 

I fatti. Erano all'incirca le 20:30 di giovedì quando Valentino - il nome è riportato sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi - a lavoro in cassa al supermercato, ha notato il fare sospetto di un cliente, un giovane nordafricano che indossava una felpa a maniche lunghe e aveva sul volto una mascherina FFP2 scura. Senza pensarci due volte, ha perciò inserito nella cassetta di sicurezza 2.800 euro. Poco dopo proprio il giovane con la mascherina si è presentato in cassa, alle spalle di Valentino, puntandogli una pistola alla testa. 

Senza andare nel panico, il cassiere ha aspettato che il registratore si aprisse - in quel momento erano in corso le operazioni di pagamento elettronico di un cliente - e il rapinatore per fare capire meglio le sue intenzioni l'ha colpito alla testa, provocandogli una ferita. Nel frattempo la signora delle pulizie, che ha assistito alla scena, è riuscita a mettere in allarme il direttore del punto vendita, che ha chiamato le forze dell'ordine. Mentre una volante della Polizia era in viaggio verso via Triumplina, però, il rapinatore ha messo le mani sui 490 euro rimasti in cassa, ed ha fatto perdere le sue tracce.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al supermercato: cassiere colpito col calcio della pistola
BresciaToday è in caricamento