Rapinatore in fuga con l’ostaggio: la polizia spara e l’auto si ribalta

Rapina a mano armata (con ostaggio) martedì pomeriggio a Brescia: arrestato il 30enne Enzo De Martino, accusato di altri due colpi. Fuga rocambolesca in Tangenziale

Scene da far invidia a un film d'azione americano, purtroppo: rapina a mano armata con rapimento di ostaggio e fuga rocambolesca in tangenziale, infine la sparatoria della Polizia per far “saltare” le gomme del fuggitivo, costretto ad arrendersi. Il rapinatore in fuga è un 30enne originario di Agrigento ma che da tempo abita nell'hinterland cittadino, Enzo De Martino.

E' accusato non solo della violenta rapina (con ostaggio) alla sala slot Admiral di Via Vallecamonica, martedì pomeriggio intorno alle 17, ma pure di altri due colpi: martedì a mezzogiorno al supermercato MD di Via Leonardo e lunedì sera alla filiale BCC di Via Paine a Flero.

Indagini in corso: quello che è certo è quello che è successo nel tardo pomeriggio. De Martino è entrato nella sala slot a volto scoperto, armato di una pistola ad aria compressa: tenendo l'arma sempre in pugno, si è fatto consegnare l'incasso (forse qualche migliaia di euro, ma è da accertare) e puntandogli la pistola alla testa si è portato con sé anche il povero cassiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento