Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Calusco d'Adda: perde la fermata, ragazzo si getta dal treno

L'assurdo gesto sulla linea Bergamo-Milano martedì sera. Il 28enne è gravissimo all'ospedale Papa Giovanni. Nessuna ipotesi viene esclusa, ma quella del "tuffo" appare agli inquirenti la più verosimile

Il luogo dove è stato trovato il corpo del ragazzo (foto: Eco di Bergamo)

Si è accorto troppo tardi che il treno aveva passato la stazione di Calusco d'Adda, dove aveva progettato di scendere. Così, per non perdere la fermata, un giovane brianzolo di 28 anni ha deciso di divellere il finestrino e di buttarsi dal treno in corsa. Ora è ricoverato in condizioni disperate nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il fatto è avvenuto martedì 18 febbraio verso le dieci di sera. A fornire il racconto di quanto avvenuto è stato il capostazione. Il treno, partito da Milano Porta Garibaldi e diretto a Bergamo, stava già lasciando Calusco quando si è sentito un tonfo. Il dipendente delle Fs è uscito a vedere cosa fosse successo e, a un centinaio di metri dalla stazione, ha trovato a terra il finestrino del treno ancora integro. In un primo momento ha pensato a un atto vandalico ma, poco più avanti, si è accorto del giovane rimasto inerme a terra.


Sul posto sono state fatte intervenire la Polizia Ferroviaria e un'ambulanza del 118. Il 28enne è stato immediatamente trasportato all'ospedale Papa Giovanni, dove lotta tra la vita e la morte in gravissime condizioni. Rilievi e indagini sono stati eseguiti dai carabinieri della locale stazione e dalla Polfer di Bergamo. Sembra che nessuna delle persone presenti sul treno si sia accorta di nulla. Gli inquirenti, tuttavia, non escludono nessuna ipotesi, anche quella che il ragazzo possa essere stato spinto da qualcuno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calusco d'Adda: perde la fermata, ragazzo si getta dal treno

BresciaToday è in caricamento