Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Marone

Ragazzi in acqua per salvare un’amica: morti entrambi

Una giornata al lago trasformata in tragedia: a distanza di poche ore sono deceduti un 21enne e un 23enne.

Una loro coetanea stava facendo il bagno nelle fresche acque del Sebino, quando, in difficoltà, ha chiesto aiuto. I primi a soccorrerla sono stati due amici ghanesi di 21 e 23 anni, che nel pomeriggio sono deceduti a causa della lunga permanenza sott’acqua. 

La terribile tragedia si è consumata a Marone. A recuperare i due ragazzi dell’acqua sono stati i sommozzatori di Montisola. I giovani sono stati trasportati da due eliambulanze presso gli ospedali Civile di Brescia e Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove sono morti a poche ore di distanza l’uno dall’altro. 

Troppo a lungo i due sono rimasti sott’acqua senza respirare, i medici hanno tentato a lungo di rianimarli ma senza successo. Contrariamente a quanto sembrava in un primo momento, quando si era diffusa la notizia che i due fossero entrambi di Palazzolo, le due vittime risiedevano una a Rezzato e una a Bergamo. I carabinieri intervenuti per i rilievi, e per registrare la versione dei testimoni, stanno cercando di ricostruire con esattezza cosa è successo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi in acqua per salvare un’amica: morti entrambi

BresciaToday è in caricamento